Home

La Ceramica Pera è rimasta attiva a Pisa dal 1859 al 1954 e la sua fabbrica si estendeva su quasi tutto il lato  est della attuale via Rainaldo.Queste pagine nascono con il solo scopo di conservare la memoria di una fabbrica di terraglie con quasi cento anni di attività, raccontarne la storia e raccoglierne la ritrovata produzione in una sorta di Museo virtuale.

Gli archivi della Ceramica Pera sono andati sfortunatamente distrutti.  Quanto descritto ed illustrato è il frutto di anni di ricerche documentali (archivi) e materiali (mercatini e collezionisti).

A parte qualche rara testimonianza orale, le nostre fonti sono state principalmente l’Archivio di Stato di Pisa , l’Archivio Storico della Camera di Commercio di Pisa (che ringraziamo per la preziosa collaborazione) e le raccolte dei periodici pisani digitalizzati resi disponibili a cura della Biblioteca dell’Università di Pisa.

Saremo grati a chiunque volesse arricchire queste nostre pagine inviandoci copie di documenti e/o foto di manufatti (fronte e retro con il marchio) inerenti la fabbrica. Ricordiamo infatti che qualsiasi manufatto privo del marchio di fabbrica, impresso nell’impasto o con timbro a inchiostro, non è assolutamente attribuibile ad uno specifico produttore.

Una dedica particolare alla memoria di Anna Pera Favilli.

Ceramica Pera – Pisa : la fabbrica in un disegno realizzato sulla base di testimonianze orali.