I marchi di fabbrica

I marchi di fabbrica che la Ceramica Pera ha utilizzato nell’arco dei suoi 95 anni di attività sono molteplici e, in particolare modo nei manufatti cosiddetti “all’uso inglese”, ne identificano il modello.

A volte, così come per moltissime altre manifatture del settore, nel timbro a inchiostro dei marchi di fabbrica non è riportato il nome del produttore che è comunque impresso nell’impasto del manufatto. In altri casi sono presenti entrambi.

Da evidenziare infine che in presenza di una stessa tipologia di disegno i marchi di fabbrica possono risultare diversi o dissimili in alcuni particolari: questo può dipendere sia dall’anno di produzione, dal fatto che il marchio sia ricavato da una incisione della lastra di rame, dal timbro, dalla precisione all’addetto o dalla quantità di inchiostro utilizzato.

I marchi identificano la storia della fabbrica ed il periodo in cui i manufatti sono stati prodotti. Ad esempio la scritta “A.Pera” è indicativo del primo periodo di produzione della fabbrica (1859-1881) mentre la scritta “A.Pera & F” indica che quel manufatto è stato realizzato dal 1881 quando si è costituita la “Angelo Pera e figli S.d.F.”. Dal 1934 gli eredi Pera si sino costituiti in Società in accomandita semplice con la denominazione di “Ceramica Pera”. 

PRODUZIONE DEI MODELLI “ALL’USO INGLESE”

Willow

  

Colandine

 

Corella

 

Lasso

Persian Opoque China

Irostone China

PRODUZIONI PER LA CASA

date di presunte di utilizzo del marchio:

                                     1881 al 1934                        1934 – 1940                          1941 – 1954

 

TIMBRI IMPRESSI NELL’IMPASTO